FAQ

Poliaccoppiato

Risultati: 30

Come indentificare un imballaggio accoppiato con la cera, e dove va conferito?

Ultima modifica il 25/03/2021

Qualora l’imballaggio sia realizzato con uno dei materiali di imballaggio (acciaio, alluminio, carta, legno, plastica, vetro), accoppiato o trattato con un altro materiale, diverso da quelli di imballaggio, come ad esempio la cera, è sempre da considerarsi monomateriale e va conferito nella raccolta del materiale di composizione. Ad esempio, un

Come identificare un imballaggio costituito da polipropilene metallizzato, e dove va conferito?

Ultima modifica il 27/05/2021

Il polipropilene metallizzato è un imballaggio composto poiché è costituito da plastica e alluminio non separabili manualmente. Ai fini dell’identificazione del materiale di imballaggio, sugli imballi composti va applicata la codifica prevista all’Allegato VII della Decisione 129/97 solo laddove il materiale di imballaggio secondario (in questo caso alluminio) superi il

Dove vanno conferiti gli imballaggi composti a prevalenza cellulosica?

Ultima modifica il 27/05/2021

Ferma restando la codifica alfanumerica C/PAP… che identifica univocamente che trattasi di imballaggio composto a prevalenza carta, come da Allegato VII della Decisione 129/97/CE, le ulteriori informazioni sulla raccolta seguono il seguente schema: imballaggi composti (e/o con componenti di diverso materiale non separabili manualmente) a base carta con percentuale della

Gli stampi di cottura dei prodotti da forno sono sottoposti all’obbligo di etichettatura ambientale?

Ultima modifica il 27/05/2021

Se lo stampo di cottura è venduto insieme al prodotto è un imballaggio, quindi è soggetto all’obbligo di etichettatura ambientale.

Come va etichettato un imballaggio composto (e/o con componenti non separabili manualmente di diverso materiale) a base carta destinato al consumatore finale?

Ultima modifica il 27/05/2021

Ferma restando la codifica alfanumerica C/PAP… che identifica univocamente che trattasi di imballaggio composto a prevalenza carta, come da Allegato VII della Decisione 129/97/CE, le ulteriori informazioni sulla raccolta seguono il seguente schema: imballaggi composti (e/o con componenti di diverso materiale non separabili manualmente) a base carta con percentuale della

Cosa va indicato su un film poliaccoppiato a prevalenza carta con plastica?

Ultima modifica il 27/05/2021

Un film poliaccoppiato a prevalenza carta con plastica ha codifica C/PAP 81. Le ulteriori informazioni sulla raccolta seguono il seguente schema: imballaggi composti (e/o con componenti di diverso materiale non separabili manualmente) a base carta con percentuale della frazione cellulosica compresa tra il 60 e il 95% del peso complessivo

Per imballaggi in cartoncino con finestra in PP, è corretta la codifica PAP21 e indicare il conferimento in raccolta carta?

Ultima modifica il 27/05/2021

I sistemi di imballaggio che prevedono un corpo principale e altre componenti accessorie non separabili manualmente (come in questo caso la finestra), devono riportare obbligatoriamente la codifica identificativa del materiale del corpo principale (astuccio) e, se destinati al consumatore finale, le indicazioni sulla raccolta (che  seguono il materiale del corpo

Per un imballaggio composto, costituito prevalentemente da plastica (in particolare, da PP in forma prevalente, e da PET) + carta, qual è la codifica identificativa come da decisione 129/97/CE corretta da adottare?

Ultima modifica il 27/05/2021

Un pack così costituito è un imballaggio composto a prevalenza plastica con carta. Per l’identificazione del materiale, si deve prevedere la C/polimero prevalente + numero associato all’accoppiamento plastica e carta, cioè 81 (come da decisione 129/97/CE). Pertanto la codifica è C/PP 81.

Qual è la codifica identificativa come da Decisione 129/97/CE per un imballaggio composto, costituito da 70% plastica ”7” e 30% carta?

Ultima modifica il 27/05/2021

Un pack così costituito è un imballaggio composto a prevalenza plastica con carta. Nel caso in cui l’imballaggio sia costituito da un solo polimero, per identificare il materiale di composizione si deve indicare la C/abbreviazione del polimero + numero associato all’accoppiamento plastica e carta, cioè 81 (come da decisione 129/97/CE).