FAQ

Film

Risultati: 8

Gli stampi di cottura dei prodotti da forno sono sottoposti all’obbligo di etichettatura ambientale?

Ultima modifica il 27/05/2021

Se lo stampo di cottura è venduto insieme al prodotto è un imballaggio, quindi è soggetto all’obbligo di etichettatura ambientale.

Che codifica deve riportare un imballaggio per prodotti da salumeria, costituito da un foglio in carta e, adeso a questo, un foglio in plastica che è possibile separare manualmente?

Ultima modifica il 27/05/2021

Se il sistema di imballaggio è stato progettato con componenti destinati a essere separati manualmente, ciascuna di queste deve necessariamente riportare la codifica alfanumerica come da Decisione 129/97/CE e le indicazioni sulla raccolta. In questi casi è consigliato di indicare al consumatore di separare le diverse componenti e di conferirle

Fino a quale imballo va apposta l’etichetta ambientale? Va prevista solo per i primari e secondari, o va applicata anche su imballaggi terziari (da trasporto)?

Ultima modifica il 28/05/2021

Ai sensi del decreto legislativo del 3 settembre 2020, tutti gli imballaggi (primari, secondari e terziari) immessi al consumo in Italia sono sottoposti all’obbligo di etichettatura ambientale. Gli imballaggi destinati al B2B  devono necessariamente prevedere la codifica dei materiali di composizione in conformità alla Decisione 129/97/CE. Tutte le altre informazioni

Come comportarsi con pellicole protettive in plastica destinate al mercato B2B che non hanno alcuna grafica?

Ultima modifica il 28/05/2021

Per imballaggi neutri si intendono gli imballaggi non stampati che non prevedono una grafica o l’apposizione di alcuna simbologia e informazione, e che sono venduti tal quali ai clienti dai produttori. La norma non esclude tali imballaggi dall’obbligo. Tuttavia, per alcune di queste casistiche sono stati rilevati importanti limiti tecnologici

Gli imballaggi primari neutri (ad esempio flowpack non stampati) sono soggetti all’etichettatura ambientale? Se si, dove va riportata?

Ultima modifica il 28/05/2021

Si consiglia in questi casi di apporre l’etichettatura ambientale mediante impressione o stampigliatura se non è possibile stampare, oppure di riportare tali informazioni su una etichetta apposta sul packaging o su un imballaggio esterno/di presentazione ove presente. La norma non esclude tali imballaggi dall’obbligo. Tuttavia, per alcune di queste casistiche

I film flessibili utilizzati per fasciare i bancali sono considerati imballaggi? Se si, dove va applicata l’etichetta ambientale?

Ultima modifica il 28/05/2021

Per imballaggi neutri si intendono gli imballaggi non stampati che non prevedono una grafica o l’apposizione di alcuna simbologia e informazione, e che sono venduti tal quali ai clienti dai produttori. La norma non esclude tali imballaggi dall’obbligo. Tuttavia, per alcune di queste casistiche sono stati rilevati importanti limiti tecnologici

Come etichettare un film in plastica (LDPE), sul quale è adesa una etichetta in carta non separabile manualmente?

Ultima modifica il 14/02/2021

A prescindere dal peso dell’etichetta, dovrà prevedere obbligatoriamente: La codifica identificativa del materiale come da Decisione 129/97/CE del corpo principale, vale a dire il film (HDPE 2);Le indicazioni per la raccolta del film (es. Raccolta plastica) Facoltativamente, si può prevedere la codifica alfanumerica come da Decisione 129/97/CE per l’etichetta in