FAQ

Export

Risultati: 6

Cos’è il simbolo del Punto Verde?

Ultima modifica il 27/05/2021

Il simbolo della doppia freccia circolare, detto Punto Verde (The Green Dot) è un simbolo di partecipazione e finanziamento dell’imballaggio, così etichettato, al rispettivo sistema di gestione degli imballaggi ma solo in quei Paesi europei che sono componenti della Packaging Recovery Organization Europe (Pro Europe) e nei quali vi è

Se un imballaggio è destinato sia al mercato italiano sia a quello europeo, è possibile indicare “segui le regole del Comune”? Se si, in che lingua?

Ultima modifica il 27/05/2021

L’obbligo è in vigore per gli imballaggi immessi al consumo sul territorio nazionale, pertanto le informazioni devono essere riportate in italiano, al fine di essere comprensibili da tutti. Inoltre, si segnala che le indicazioni sulla raccolta differenziata degli imballaggi applicabili in Italia, potrebbero non essere valide per altri Paesi. Il

Nel caso di scatole esportate in tutto il mondo, è corretto indicare la codifica identificativa del materiale ai sensi della decisione 129/97/CE?

Ultima modifica il 27/05/2021

Ai sensi del decreto legislativo del 3 settembre 2020, tutti gli imballaggi immessi al consumo in Italia sono sottoposti all’obbligo di etichettatura ambientale ai sensi della decisione 129/97/CE, che prevede un sistema di identificazione dei materiali che è omogeneo a livello europeo attraverso codifiche alfanumeriche, trattandosi di una decisione della Commissione

Nel caso di etichette multilingua, le indicazioni sul conferimento in raccolta differenziata possono essere scritte in inglese?

Ultima modifica il 26/05/2021

Le informazioni devono essere riportate in italiano in quanto l’obbligo di etichettatura ambientale è in vigore per gli imballaggi immessi al consumo in Italia. Lo scopo è quello di rendere le informazioni sul conferimento in raccolta differenziata comprensibili da tutti sul territorio italiano. Inoltre, le informazioni sulla raccolta valide per

Se gli imballaggi sono venduti all’estero, è obbligatoria l’etichettatura?

Ultima modifica il 01/03/2021

L’obbligo di etichettatura riguarda gli imballaggi immessi al consumo sul territorio nazionale. Gli imballaggi destinati a Paesi terzi, in tutta la logistica pre-export, dovrebbero essere accompagnati da idonea documentazione che ne attesti la destinazione, oppure da documenti di trasporto e/o schede tecniche che riportino le informazioni di composizione. Per informazioni

Qual è il perimetro dell’obbligo dell’etichettatura ambientale?

Ultima modifica il 28/05/2021

L’obbligo dell’etichettatura ambientale si riferisce agli imballaggi, vale a dire: “i prodotti, composti di materiali di qualsiasi natura, adibiti a contenere determinate merci, dalle materie prime ai prodotti finiti, a proteggerle, a consentire la loro manipolazione e la loro consegna dal produttore al consumatore o all’utilizzatore, ad assicurare la loro