FAQ

Polimeri

Risultati: 16

Le codifiche alfa-numeriche per gli imballaggi costituiti da materia prima vergine sono le stesse anche per gli imballaggi con materia prima seconda (materiale riciclato)?

Ultima modifica il 03/06/2021

Le codifiche identificative del materiale ai sensi della decisione 129/97/CE sono le stesse sia per gli imballaggi costituiti da materia prima vergine, sia per quelli costituiti da materiale riciclato (o materia prima seconda). Nel caso di imballaggi costituiti da plastica riciclata si può volontariamente far riferimento alla norma UNI 10667-1

Nel caso di polimeri diversi da quelli esplicitati nella decisione, il numero “7” va indicato prima o dopo l’abbreviazione del polimero?

Ultima modifica il 03/06/2021

Mentre per le altre codifiche la Decisione 129/97/CE riporta prima l’abbreviazione e poi il numero, nel caso di polimeri diversi da quelli esplicitati dalla Decisione l’obbligo è di apporre il numero 7. L’abbreviazione del polimero è volontaria, pertanto non c’è una regola specifica da seguire. Al fine di fornire informazioni

Come etichettare un imballaggio costituito da polietilene lineare a bassa densità?

Ultima modifica il 03/06/2021

Gli imballaggi in polietilene lineare a bassa densità sono identificati con la stessa codifica del polietilene a bassa densità, ovvero LDPE 4 secondo la Decisione 129/97/CE.

Come etichettare un imballaggio costituito da polipropilene orientato?

Ultima modifica il 03/06/2021

Gli imballaggi in polipropilene orientato sono identificati con la stessa codifica del polipropilene, ovvero PP 5 secondo la Decisione 129/97/CE.

Come etichettare un imballaggio costituito da un polimero espanso?

Ultima modifica il 27/05/2021

I polimeri espansi sono identificati con le stesse codifiche alfanumeriche adottate per i polimeri non espansi, ai sensi della decisione 129/97/CE. Ad esempio, un imballaggio in polistirene espanso è identificato con PS 6; un imballaggio in polietilene ad alta densità espanso è identificato con HDPE 2.

Qual è la codifica per gli imballi in poliuretano espanso?

Ultima modifica il 27/05/2021

I polimeri diversi da quelli esplicitati dalla Decisione 129/97/CE, sono stati identificati tutti con il codice “7”. Qualora si volesse fornire informazioni più puntuali rispetto alla composizione degli imballaggi in plastica, si può facoltativamente accompagnare al “7” l’abbreviazione del nome del polimero, come prevista dalla norma tecnica UNI EN 1043-1,

HDPE e LDPE sono plastiche diverse, da etichettare in maniera diversa?

Ultima modifica il 28/05/2021

HDPE (Polietilene ad alta intensità) e LDPE (Polietilene a bassa intensità) appartengono entrambi alla famiglia dei polietileni, ma hanno codifiche differenti. L’HDPE si indica con la codifica “HDPE 2” mentre l’LDPE è associato alla codifica “LDPE 4”.

Un imballaggio costituito da PET 12 my, nylon 20 my e LDPE 90 my con la codifica >PE+PA+PET<7 va conferito nella raccolta differenziata per imballaggi in plastica?

Ultima modifica il 28/05/2021

Un pack così costituito è un imballaggio multistrato in plastica, e va conferito nella raccolta plastica. Si segnala che tutti gli imballaggi possono essere conferiti in raccolta differenziata, siano essi riciclabili o non allo stato delle tecnologie attuali, ferme restando le buone regole per una raccolta differenziata di qualità (ad

Nel caso di imballi multistrato in plastica con codice 7, è necessario che vengano esplicitate le plastiche di cui è composto l’imballo?

Ultima modifica il 28/05/2021

Gli imballaggi multistrato composti strutturalmente da due o più polimeri, sono identificati con la codifica “7” poiché la Decisione 129/97/CE anche in questo caso non prevede codifiche specifiche per questi materiali. Informazioni più puntuali rispetto alla composizione degli imballaggi multistrato in plastica sono volontariamente applicabili. In tal caso si consiglia

E’ corretta la codifica 7 oppure 07? Si può inserire la codifica nel simbolo rappresentato da tre frecce a forma di triangolo?

Ultima modifica il 28/06/2021

I polimeri diversi da quelli esplicitati dalla Decisione 129/97/CE, sono stati identificati tutti con il codice “7”. L’identificazione del materiale di imballaggio, non prevista obbligatoriamente fino al 26 settembre 2020, è stata ampliamente adottata dalle aziende negli anni, attraverso diverse modalità previste dai vari riferimenti esistenti. Gli imballaggi in plastica