FAQ

Imballaggio secondario

Risultati: 3

Prodotti confezionati singolarmente e forniti al canale B2B in imballaggi secondari come scatole di cartone: è necessario etichettare singolarmente ogni imballaggio primario, o è sufficiente apporre un’etichetta esterna sulla scatola che riporti le codifiche identificative dell’imballaggio primario e secondario?

Ultima modifica il 27/05/2021

Se l’utente finale dell’imballaggio primario non è il consumatore finale È sempre preferibile apporre l’etichetta su ciascun imballaggio primario. Quando questo non è possibile, l’etichettatura può essere riportata sull’unità di vendita, quindi sul multipack/imballaggio secondario (in questo caso l’unità di vendita è l’imballaggio secondario, essendo il prodotto non destinato al

Come si etichettano packaging secondario e terziario? Spetta al produttore o a chi li immette nel mercato?

Ultima modifica il 28/05/2021

Ai sensi del decreto legislativo del 3 settembre 2020, tutti gli imballaggi (primari, secondari e terziari) immessi al consumo in Italia sono sottoposti all’obbligo di etichettatura ambientale. Gli imballaggi destinati al B2B devono obbligatoriamente ripotare la codifica dei materiali di composizione in conformità alla Decisione 129/97/CE. Tutte le altre informazioni

Fino a quale imballo va apposta l’etichetta ambientale? Va prevista solo per i primari e secondari, o va applicata anche su imballaggi terziari (da trasporto)?

Ultima modifica il 28/05/2021

Ai sensi del decreto legislativo del 3 settembre 2020, tutti gli imballaggi (primari, secondari e terziari) immessi al consumo in Italia sono sottoposti all’obbligo di etichettatura ambientale. Gli imballaggi destinati al B2B  devono necessariamente prevedere la codifica dei materiali di composizione in conformità alla Decisione 129/97/CE. Tutte le altre informazioni