FAQ

Imballaggi

Risultati: 7

Quali elementi dei prodotti di salumeria non preimballati devono prevedere l’etichettatura ambientale?

Ultima modifica il 28/07/2021

L’etichettatura ambientale deve essere prevista per tutti quegli elementi classificabili come “imballaggi”. Nel caso dei prodotti di salumeria non preimballati, i budelli per salumi, il sigillo metallico integrato nel prodotto, la corda e lo spago concepiti per la stagionatura/cottura dei salumi, non sono classificabili come imballaggi, e quindi non sono

Quali articoli non sono imballaggi e quindi non sono soggetti all’obbligo di etichettatura ambientale?

Ultima modifica il 30/09/2021

Alcuni degli articoli che non sono imballaggi sono: CannucceAstucci per carte da giocoMatite (sia per scrivere/disegnare che per il trucco)Cappucci delle penne/matiteBastoncini per profumatori per l’ambienteSigillo metallico attaccato al prosciutto (destinato ad essere conferito insieme al prodotto)Graffette attaccate ad un alimento (destinate ad essere conferite insieme al prodotto)ChiodiSecchiello refrigerante per

Le salviette devono riportare l’etichettatura ambientale visto che “contengono” un liquido cosmetico?

Ultima modifica il 27/05/2021

Le salviette che contengono un liquido cosmetico non sono imballaggi, pertanto non sono sottoposte all’obbligo di etichettatura.

La codifica va applicata solo su prodotti da imballaggio (scatole, astucci,…) o anche su altri eventuali accessori?

Ultima modifica il 27/05/2021

L’obbligo dell’etichettatura ambientale si riferisce agli imballaggi, vale a dire: “i prodotti, composti di materiali di qualsiasi natura, adibiti a contenere determinate merci, dalle materie prime ai prodotti finiti, a proteggerle, a consentire la loro manipolazione e la loro consegna dal produttore al consumatore o all’utilizzatore, ad assicurare la loro

Nel caso di una bustina contenente la sorpresa di un uovo di Pasqua, va prevista l’etichettatura ambientale?

Ultima modifica il 02/07/2021

Si, bussolotti per uova di cioccolato ed altri contenitori aventi la stessa funzione sono considerati imballaggi. Pertanto, ai sensi dell’art. 219 comma 5, tali imballaggi destinati al B2C devono presentare: La codifica identificativa del materiale di imballaggio secondo la Decisione 129/97/CELe indicazioni sulla raccolta. Si suggerisce di indicare la formula

Qual è il perimetro dell’obbligo dell’etichettatura ambientale?

Ultima modifica il 28/05/2021

L’obbligo dell’etichettatura ambientale si riferisce agli imballaggi, vale a dire: “i prodotti, composti di materiali di qualsiasi natura, adibiti a contenere determinate merci, dalle materie prime ai prodotti finiti, a proteggerle, a consentire la loro manipolazione e la loro consegna dal produttore al consumatore o all’utilizzatore, ad assicurare la loro

Devono essere etichettati anche gli imballaggi di piccole dimensioni?

Ultima modifica il 28/05/2021

La norma non prevede alcuna esenzione per gli imballaggi di piccole dimensioni, e/o con spazio stampato ridotto, né per quelli multilingua, né per quelli importati. Tuttavia, per queste casistiche si rilevano spesso difficoltà operative nel prevedere l’apposizione fisica dell’etichettatura ambientale sul packaging, in particolare per gli imballaggi di piccola dimensione,